Organizzatore di eventi


 Descrizione

 Competenze specialistiche

 Requisiti

 Percorsi formativi

 Riferimenti normativi

 Sbocchi occupazionali

 Enti di riferimento

 Link utili

 Istat - Classificazione delle professioni



Descrizione

È lo specialista che sovrintende all'organizzazione di un evento, partecipando alla sua progettazione, gestendo l'intero processo, dalla fase di contatto con la committenza alla presentazione, curandone la promozione e assicurandone il funzionamento nelle diverse fasi attuative.
Si possono considerare diverse tipologie di evento, che a loro volta si possono articolare al loro interno:

 evento culturale: mostra, esposizione, percorso/itinerario, manifestazione folkloristica, ecc.
 evento di spettacolo: concerto di musica classica, rock e pop, festival, rassegna teatrale, cinematografica, ecc.
 evento sportivo: singola competizione, torneo, ecc.
 evento fieristico: sagra, evento enogastronomico, festa patronale, ecc.
 convegni e conferenze.

Mentre nei territori turistici "forti" o in quelli dotati di risorse artistiche di grande rilievo, si potranno richiedere più figure specializzate per l'organizzazione di manifestazioni di tipo diverso (nel campo delle arti figurative, delle manifestazioni sportive, dello spettacolo), nelle aree di più ridotta estensione e con flussi turistici non ancora numericamente significativi, quali alcuni territori o Comunità montane delle province di Torino e Cuneo, la figura dell'organizzatore di eventi sarà polivalente.
Si potrà, infatti, occupare di più ambiti di interesse, anche molto distanti tra loro, dalla preparazione di manifestazioni culturali anche di alto livello (ad es. una rassegna concertistica), all'organizzazione di eventi locali di più basso profilo, quale una sagra gastronomica o una festa tradizionale.
L'organizzazione di eventi è un'attività in sicura crescita e sviluppo anche in aree non interessate da consistenti flussi turistici, e, anzi, una manifestazione può costituire una risorsa supplementare, data la crescita per tali attrattive di interesse di chi intende soggiornare in una località di vacanza.
Di più, un evento ben organizzato può rappresentare un importante veicolo promozionale per una località e/o una risorsa che si intende valorizzare e un motore, una forza attrattrice di flussi di visitatori. Ed è prevedibile che un evento di rilevanza internazionale quali le Olimpiadi invernali del 2006 potrà stimolare il diffondersi di occasioni culturali e di intrattenimento, non soltanto nelle aree direttamente interessate alla manifestazione.

Per ogni settore di specializzazione sono richiesti requisiti, conoscenze di base e caratteristiche specifici, ma si possono, comunque, individuare attività e competenze trasversali che riguardano in generale la figura dell'organizzatore di eventi.
Le funzioni, comuni a tutte le aree di specializzazione, di un organizzatore di eventi sono quelle di:

 ideazione dell'evento
 ricerca dello sponsor (aziende private, istituzioni) e attività di fundraising
 ricerche di mercato per individuare il target di visitatori e stimare i flussi
 progettazione e gestione dell'intero processo organizzativo, predisposizione del piano strategico e operativo
 ricerca di collaborazioni e partnerships con enti operanti sul territorio (ad esempio servizi ricettivi, Comune, ATL) e gestione dei rapporti con gli enti locali
 ricerca della location strategica per l'evento e supervisione dell'allestimento
 organizzazione delle varie fasi del lavoro e direzione dello svolgimento dell'evento
 gestione e amministrazione del budget a disposizione
 selezione dei collaboratori e coordinamento del gruppo di lavoro preposto alle diverse fasi del progetto
 organizzazione dei servizi necessari allo svolgimento dell'evento
 studio e creazione dell'immagine
 progettazione delle più efficaci modalità di comunicazione dell'evento (ideare e coordinare la produzione, la pianificazione e la diffusione pubblicitaria, coordinare l'eventuale merchandising, ufficio stampa)
 presentazione e promozione del prodotto finito.

Torna su


Competenze specialistiche

 conoscenza dei principali eventi che si svolgono nel territorio di riferimento
 conoscenza del contesto territoriale, delle risorse ivi presenti e della disponibilità di aree e impianti
 capacità di analisi e interpretazione del territorio, delle sue risorse, delle tradizioni
 profonda conoscenza del settore specifico di interesse (arte, musica, teatro, disciplina sportiva, tradizioni popolari, produzioni locali)
 conoscenze amministrative e gestionali
 conoscenze informatiche (ad es. anche programmi grafici utili alla composizione di brochure) e delle nuove tecnologie (web marketing, sistemi audiovisivi e multimediali, teleprenotazione)
 conoscenza della normativa sulla sicurezza, sul lavoro, sulla contrattualistica e sul settore di riferimento dell'evento (spettacolo e diritti di autore, beni culturali, sport, ad esempio)
 spirito di iniziativa
 creatività nella progettazione degli eventi
 capacità di negoziazione e di mediazione.

Torna su


Requisiti

Per svolgere l'attività di organizzazione di eventi è necessario frequentare un corso di specializzazione, per l'accesso al quale occorre essere in possesso di un Diploma di Scuola Media Superiore. Naturalmente, l'ambito di interesse verso il quale si intende operare potrà richiedere una formazione di base specifica.
Così, ad esempio, chi sarà interessato all'organizzazione di eventi culturali dovrà preferibilmente possedere un diploma di livello liceale o, meglio, una laurea in discipline artistiche. Per chi, invece, sarà orientato verso l'organizzazione di manifestazioni sportive appare indicato il possesso del diploma di laurea in Scienze motorie (ex ISEF) che consente di acquisire una significativa cultura sportiva.
La capacità di gestire i rapporti umani e la disponibilità ad un continuo aggiornamento sono, poi, requisiti comuni a tutti i settori.

Torna su


Percorsi formativi


Università e master

Universita' degli Studi di Torino -Facolta' di Scienze della Formazione, Arti e Spettacolo Torino
  Corso di laurea di 1° livello in Multimedialità e Discipline dell'Arte, della Musica e dello Spettacolo
Universita' degli Studi di Torino -Facolta' di Scienze della Formazione, Arti e Spettacolo Torino
  Corso di laurea di 1° livello in Discipline dell'Arte, della Musica e dello Spettacolo (DAMS)

Formazione professionale

IFTS: I.T.I. E. Agnelli (Torino) - CNOS - Università ¤i Torino Torino
  Tecnico superiore organizzazione eventi sportivi e culturali
CSEA - C.F.P. Torino
  OPERATORE DEI SERVIZI INFORMATIVI ARTISTICI E CULTURALI - COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE
IFTS: I.T.C.S. Q. Sella (Torino) - I.P.S.S. Monti (Torino) - CIOFS Cumiana (Torino) - Università di Torino Torino
  Tecnico superiore organizzazione eventi sportivi e culturali
Ial Avigliana Avigliana
  Tecnico gestione impianti ed eventi sportivi
Casa di Carità Arti e Mestieri - Casa di Carità Torino 1 Torino
  Tecnico di marketing e promozione turistica
Aifop Suore Albertine di Lanzo Lanzo Torinese
  Tecnico organizzazione eventi - TURISMO CULTURALE - TURISMO SPORTIVO
IFTS: I.T.C. Luxemburg (Torino) - Immaginazione e Lavoro - Università di Milano Torino
  Tecnico superiore organizzazione eventi sportivi e culturali
IFTS: I.I.S.S. Romero (Rivoli) - CSEA Ceppi (Orbassano) - Università ¤i Torino Rivoli
  Tecnico superiore organizzazione eventi sportivi e culturali
Immaginazione e Lavoro Torino
  TECNICO MARKETING DEL TURISMO TERRITORIALE
Consorzio Formazione Innovazione Qualita' Pinerolo
  Operatore Promozione Eventi



Numerosi sono i master, i corsi universitari, di specializzazione e perfezionamento organizzati da istituzioni varie in diverse regioni d'Italia. Si suggerisce, quindi, di effettuare una ricerca approfondita sui siti Internet con la ricerca della voce "organizzatore di eventi".

Torna su


Riferimenti normativi

Leggi statali

Legge 29 marzo 2001, n. 135
Riforma della legislazione nazionale del turismo (Legge Quadro sul turismo)
Leggi regionali

Legge regionale 7 aprile 2000, n. 36
Riconoscimento e valorizzazione delle associazioni pro loco

Legge regionale 24 gennaio 2000, n. 4
Interventi regionali per lo sviluppo, la rivitalizzazione e il miglioramento qualitativo di territori turistici (testo coordinato)

Legge regionale 22 ottobre 1996, n. 75
Organizzazione dell'attività di promozione, accoglienza e informazione turistica in Piemonte (testo coordinato)

Torna su


Sbocchi occupazionali

Questa professione, può essere esercitata alle dipendenze presso enti pubblici o imprese private o come libero professionista per attività di consulenza.
L'esercizio dell'attività autonoma può avvenire in forma individuale o associata: per agire come lavoratore autonomo individuale è sufficiente dotarsi di Partita IVA; per operare in forma associata occorre diventare socio di una impresa oppure di una associazione senza scopo di lucro.
Si tratta di un'attività per cui sono prevedibili sviluppi in questo primo scorcio del secolo anche nei comuni montani, nelle località a vocazione turistica come nelle aree in cui il fenomeno turistico non è ancora sviluppato, e questo tanto più in relazione all'insieme di manifestazioni che verranno organizzate non solo nel torinese, ma anche in tutto il Piemonte nel 2006 e nel 2007 quando a Torino, nell'area delle valli di Susa e del Pinerolese si svolgeranno le Olimpiadi e le Universiadi invernali.

Torna su


Enti di riferimento

Regione Piemonte

Direzione Regionale 21 Turismo - Sport- Parchi, Via Magenta 12, 10128 Torino, tel 011/4321502, fax 011/4322440
e-mail: direzione21@regione.piemonte.it

Direzione Regionale Promozione Attività Culturali-Istruzione e Spettacolo, Via Meucci, 1, Torino, tel 011/4321564, fax 011/4322009
e-mail: direzione32@regione.piemonte.it

Provincia di Torino, Turismo e Sport, via Maria Vittoria 12, 10123 Torino, tel 011/8612125, fax 011/8612147
e-mail: turismo@provincia.torino.it

Provincia di Cuneo, C.so Nizza 21, 12100 Cuneo, tel 0171/4451, fax 0171/698620

Enti turistici territoriali

 A.T.R., Agenzia per la Promozione Turistica del Piemonte, Via Viotti 2, 10121 Torino, tel 011/5541111, fax 011/5541122-5627176
e-mail: atrinfo@atr.piemonte.it

Agenzia di Accoglienza e Promozione Turistica Locale dell'Area Metropolitana di Torino - "Turismotorino", Via Bogino 9, 10123 Torino, tel 011/8185011, fax 011/883426
e-mail: info@turismotorino.org

Agenzia di Accoglienza e Promozione Turistica Locale del Canavese e delle Valli di Lanzo, C.so Vercelli 1, 10015 Ivrea (TO), tel 0125/618131-618195, fax 0125/618140
e-mail: info@canavese-vallilanzo.it

Agenzia di Accoglienza e Promozione Turistica Locale della Valle di Susa e del Pinerolese - "Montagne Doc"

 Porta d'Italia, Susa (TO), tel 0122/623866, fax 0122/628882
 via Giolitti 7/9, Pinerolo, tel 0121/794003, fax 0121/794932
e-mail: info@montagnedoc.it

Agenzia di Accoglienza e Promozione Turistica Locale di Cuneo, Via V. Amedeo II 13, 12100 Cuneo, tel 0171/690217, fax 0171/602773
e-mail: info@cuneoholiday.com

Agenzia di Accoglienza e Promozione Turistica Locale delle Langhe e del Roero, P.zza Medford 3, 12051 Alba, tel 0173/362807-35833, fax 0173/363878
e-mail: info@langheroero.it

L'elenco degli Uffici IAT e delle Pro Loco nelle province di Torino e Cuneo è presentato alla voce "Enti di riferimento di settore".

Consorzi di imprenditori turistici

Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero
 Piazza Medford 3. 12051 Alba (CN). tel 0173 362562 fax 0173 440596
 Via V.Emanuele14. 12051 Alba (CN). tel 0173 362562 fax 0173 220237
 sede legale: c/o Associazione Commercianti Albesi, Piazza S. Paolo 3. Alba (CN). tel 0173 226611, fax 0173 361524
e-mail: info@turismodoc.it

Consorzio Turistico Alpi del Mare, Granda Sud Ovest, c/o GAL Mongioie, Castello di Mombasiglio, tel 0174/780268-780147. fax 0174/782935-782949
e-mail: info@mongioie-leader.it

Cônitours, Consorzio Operatori Turistici della Provincia di Cuneo, Via Sen. A. Toselli 1. 12100 Cuneo (CN), tel 0171/698749-696206, fax 0171/435728
e-mail: info@cuneohotel.it
e-mail: conitours@cuneohotel.it

Le Terre del Marchesato, Ente Turismo del Saluzzese e delle Valli Maira, Po-Bronda-Infernotto e Varaita, Via Griselda 8. 12037 Saluzzo (CN), tel e fax 0175/240352
e-mail: info@terredelmarchesato.it

AIPSC, Associazione Italiana Professionisti Spettacolo Cultura, Presidenza Nazionale, C.so Vittorio Emanuele 94, 84122 Salerno, tel 089/253233. fax 089/252038
e-mail: info@aipsc.net

ACTL, Associazione per la Cultura e il Tempo Libero, Via Silvio Pellico 6, 20121 Milano, tel 02/86464080, 02/58430691 (informazioni corsi), fax 02/72022583
e-mail: info@actl.it
e-mail: corsifse@actl.it

Per ognuno degli ambiti di organizzazione di eventi, inoltre, specifici enti di riferimento sono indicati in questo sito nelle schede relative ad alcune aree di specializzazione, ad esempio "manager culturale", "promotore culturale", "manager delle attività fisiche e sportive", "addetto commerciale in centro congressi".

Torna su


Link utili

Directory Organizzazioni di eventi musicali

Assomusica, Associazione Italiana Organizzatori e Produttori Spettacoli di Musica dal vivo

Associazione Culturale Kalendamaia, Luserna San Giovanni (To)

Circolo Folklore, Torino

Elenco delle Comunità Montane e dei Comuni montani del Piemonte

Uffici turistici in provincia di Cuneo

TOROC, Comitato per l'Organizzazione dei XX Giochi Olimpici Invernali Torino 2006

Torna su


Istat - Classificazione delle professioni

3.3.3.5 Tecnici del marketing (tecnico di marketing e management turistico(
3.4.1.2 Tecnici dell'organizzazione di fiere, convegni ed assimilati
3.4.3.4 Professioni organizzative nel campo dell'educazione fisica e dello sport (manager di spettacoli sportivi, organizzatore sportivo).

Torna su



Chiudi finestra
Stampa questa pagina